Omamori giapponesi

Gli omamori (お守り o-mamori) sono amuleti giapponesi dedicati sia a particolari divinità Shinto, che a icone Buddhiste. La parola giapponese mamori (守り) significa protezione, mentre il prefisso onorifico o- dà alla parola un significato movente verso l’esterno, quindi andando a significare “Tua protezione”.

La copertura dell’amuleto è fatta solita...

Gli omamori (お守り o-mamori) sono amuleti giapponesi dedicati sia a particolari divinità Shinto, che a icone Buddhiste. La parola giapponese mamori (守り) significa protezione, mentre il prefisso onorifico o- dà alla parola un significato movente verso l’esterno, quindi andando a significare “Tua protezione”.

La copertura dell’amuleto è fatta solitamente con stoffa e racchiude al suo interno una preghiera scritta su un foglio di carta o un pezzo di legno. Si suppone che la preghiera sia di buon auspicio per il portatore in particolari occasioni, compiti o prove. Gli omamori sono anche utilizzati per scongiurare la sfortuna e vengono spesso legati alle borse, appesi ai cellulari, nelle automobili, ecc. per la sicurezza in viaggio. L’aspetto degli omamori può variare a seconda del luogo in cui sono stati fatti.

Spesso su un lato dell’omamori è specificata l’area di fortuna o di protezione a cui sono destinati e, sull’altro lato, il nome del santuario o del tempio in cui sono prodotti. Esistono omamori generici, ma la maggior parte ha un funzione unica: salute, amore o studio, per citarne qualcuna.

Si raccomanda di non aprire mai l’omamori, pena la perdita della loro capacità di protezione. La validità dell’omamori è di un solo anno, dopo di che dovrebbe essere restituito al santuario o tempio in modo che possa essere smaltito correttamente.

Più »
Prodotto aggiunto con successo alla comparazione!