Non sempre siamo propensi a preparare una frittura a casa, o perché lo smaltimento dell'olio esausto è sempre complicato, o perché non tutti amiamo una casa che odora di fritto per ore, o perché comunque friggere comporta un certo numero di rischi di ustionarsi.

Tuttavia, esiste un modo semplice, gustoso e soprattutto leggero per preparare il tonkatsu, usando il forno invece che la padella! Scopriamo assieme i dettagli, in questa ricetta, tradotta dall'eccezionale sito Just One Cookbook.

Consigli importanti per la preparazione del tonkatsu al forno

1. Pre-cucinate il panko per una consistenza croccante

La caratteristica più importante del tonkatsu è la croccantezza del panko al momento del primo morso. Per mantenerla, quando si prepara una ricetta al forno, l'importante è pre-cucinare il panko. In questo modo non dovrete spruzzare olio sulla superficie della cotoletta per renderla di un bel colore dorato. Pre-cucinando il panko, non dovrete preoccuparvi di quanto tempo il tonkatsu dovrà stare in forno, evitando quindi di cucinare eccessivamente la carne.

2. Spessore della lonza di maiale

Un altro consiglio importante per il tonkatsu al forno è lo spessore della lonza. Non potrete usare pezzi troppo spessi, poiché questi impiegano troppo tempo per cucinarsi. Pertanto, lo spessore ideale è intorno ai 1,2cm. Ricordatevi inoltre che la qualità della carne è importante, e di batterla per bene prima di cucinarla, per mantenerla morbida. Quando si preparano piatti semplici come questo, la qualità degli ingredienti è fondamentale.

Se invece volete provare la ricetta classica, che prevede la frittura della cotoletta, potete trovare tutte le istruzioni qui!

INGREDIENTI (per 2 persone)
  • 100 gr. di panko (pan grattato giapponese)
  • 1 cucchiaio da tavola di olio extravergine di oliva
  • 2 fette di lonza di maiale spesse circa 1,2cm
  • sale
  • pepe nero
  • 2 cucchiai da tavola di farina
  • 1 uovo
  • salsa Tonkatsu
PREPARAZIONE
  1. Recuperate tutti gli ingredienti;
  2. Posizionate una griglia da forno nella parte centrale dello stesso e riscaldate a 200°. Preparate a parte un foglio di carta da forno.
  3. Mescolate il panko con l'olio di oliva e tostatelo in una padella a fuoco medio, fino a che non diventa di colore dorato scuro. Trasferitelo in un piatto fondo e lasciatelo raffreddare.
  4. Rimuovete dalla carne il grasso in eccesso, e praticate successivamente dei piccoli tagli sui tessuti connettivi tra la carne e il grasso. Questo perché carne e grasso hanno una diversa elasticità, e quando si cucinano di restringono ed espandono a diverse velocità. Questo piccolo trucco permette al tonkatsu di mantenere una forma piatta durante la frittura, senza arricciarsi.
  5. Battete la carne con un batticarne. Se non ne avete uno a disposizione, prendete un coltello da cucina e usate la parte non affilata come batticarne. Se utilizzate il coltello, ricordatevi battere la carne creando un disegno a forma di griglia;
  6. Dopo aver battuto la carne, riportatela alla sua forma originale modellandola con le mani;
  7. Conditela con sale e pepe;
  8. Prendete la carne e passatela nella farina, rimuovendo quella in eccesso. Dopodiché immergetela nell'uovo e infine nel panko tostato. Pressate leggermente la carne nel panko per essere sicuri che aderisca alla cotoletta.
  9. Posizionate la lonza sulla carta da forno, o, ancora meglio, su una griglia da forno. La griglia, al contrario della carta, permette alla cotoletta di cucinarsi meglio e in maniera omogenea, senza premere sul panko della parte inferiore. Cucinate fino a che la carne non è più rosa internamente, intorno ai 20 minuti.
  10. Tagliate il tonkatsu in 3 pezzi, premendo con decisione il coltello sulla carne invece che muovendolo avanti e indietro. In questo modo l'impanatura non si toglierà dalla cotoletta. Dopo aver fatto 3 pezzi, tagliateli ancora a metà e servite immediatamente con salsa tonkatsu e verdure.