New Conferenza e degustazione sul ramen Visualizza ingrandito

Conferenza e degustazione sul ramen


Sabato 30 giugno alle 16.30.

Scopri assieme a Stefania Viti e Yuri Kagawa i segreti del ramen!

Maggiori dettagli

26 Articoli

24,00 € tasse incl.

Sabato 30 giugno alle 16.30 @ Nipponbashi Matsuri // Prenotazione obbligatoria!

Si torna a parlare di ramen, a Treviso, assieme a Stefania Viti e a Yuri Kagawa!

Durante questo evento Stefania Viti, autrice del volume “Il libro del Ramen” (il quale è andato in seconda edizione già dopo due mesi dall’uscita), racconterà, attraverso la presentazione del libro stesso, in cui parla in modo esaustivo della storia, della cultura e della geografia del ramen, uno dei piatti più identificativi della cultura giapponese. Il libro contiene inoltre curiosità e ricette varie per chi volesse provare a cimentarsi con la preparazione del ramen e Stefania sarà inoltre disponibile a un colloquio attivo con i partecipanti all’evento per rispondere a tutte le loro domande, grazie anche alla presenza di Elisabetta Grosso, presidente dell’Associazione Culturale Nipponbashi, la quale farà da moderatrice durante l’incontro.

A seguire Yuki Kagawa, la nostra specialista del ramen, preparerà per chi sarà presente all’evento due tipologie di ramen da assaggiare a scelta. Le due alternative saranno lo “Shoyu Ramen” ovvero ramen con il brodo di salsa di soia con arrosto di lonza di maiale (Chashyu), uova marinate, cipollotti e spinaci, e il “Miso Ramen” che sostituisce al precedente brodo di salsa di soia il brodo di Miso.

Dettagli della conferenza e degustazione – prenotazione obbligatoria

Modalità di prenotazione dei posti: acquistando direttamente il biglietto online e fino ad esaurimento, specificando il tipo di ramen che si vuole mangiare (shoyu ramen con carne / miso ramen con carne).

Contributo richiesto: 24,00€, comprendenti una ciotola a testa di ramen con brodo fatto in casa da Yuri.

Numero di posti totali disponibili: 30 a sedere, di cui 10 posti dedicati ai soci ordinari NB 2018 e 20 posti ai non soci.

Stefania Viti – biografia

Sono una giornalista professionista con esperienza internazionale. Parlo fluentemente giapponese e inglese. Sono Laureata all’Università Ca’ Foscari di Venezia in Lingua e Letteratura Giapponese. Ho vissuto a Tokyo per circa dieci anni ma adesso vivo e lavoro a Milano. Il 25 novembre 2016 ho ricevuto il Premio Umberto Agnelli per il Giornalismo che la Fondazione Italia-Giappone assegna ogni anno a giornalisti che si sono contraddistinti nel comunicare il Giappone in Italia e l’Italia in Giappone.

Scrivo di società, attualità, cultura, cibo, moda, design e lifestyle relativi al Giappone contemporaneo per testate nazionali e internazionali. I miei articoli sono apparsi su La Repubblica, Il Messaggero, Repubblica.it, D la Repubblica delle Donne, L’Espresso, Limes, GQ, Casa Vogue, Vanity Fair, The Japan Times, East e altre. Una selezione delle mie pubblicazioni è disponibile sul mio sito. Sono vicedirettore del portale internazionale ArteCibo, edito dalla cada editrice l’ Informatore Agrario di Verona.

Il 20 ottobre 2016 è uscito per le Edizioni Gribaudo “Il Sushi Tradizionale”, il libro che conclude la mia personale trilogia dedicata al sushi, piatto simbolo della cultura culinaria giapponese. La trilogia comprende “L’arte del Sushi”, che ho curato e che è uscito a giugno 2015 sempre per Gribaudo Edizioni. Esso raccoglie saggi inediti di importanti firme del giornalismo Italiano e di esperti sul tema del sushi. “L’arte del Sushi” è l’edizione ampliata e illustrata de “Il Sushi”, pubblicato nel 2013 e uscito insieme al the DVD “Jiro e l’Arte del Sushi” per la collana Feltrinelli Real Cinema.

A ottobre 2016, in occasione dei 150 anni delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone, ho curato e presentato Japan Talks, capire il Giappone, quattro incontri su design, turismo, letteratura e cucina giapponese all’interno del progetto Splendido Sol Levante, organizzato da Mondadori al Mondadori Store di Piazza Duomo a Milano. Durante Expo 2015 ho avuto l’onore di presentare alcuni grandi eventi internazionali come l’Umami Summit in Milan promosso dalla società Ajinomoto e l’evento JJS (Sake e Shochu Association).

All’attività editoriale affianco quella di consulente comunicazione, ufficio stampa e PR per società e aziende, specialmente nell’ambito italo-giapponese. Sono stata responsabile comunicazione del Milano Manga Festival e curo l’ufficio stampa di eventi in collaborazione con istituzioni come ICCJ – Camera di Commercio Italiana in Giappone, agenzie internazionali di comunicazione come Asatsu-DK o Daiko, oppure le Prefetture giapponesi.

Durante il periodo trascorso in Giappone ho ideato e diretto la video-rubrica di costume “+8, Racconti da Tokyo” per Repubblica Tv. Dal 2008 al 2010 ho ricoperto il ruolo di editor nella rivista giapponese “amarena”, Fusosha Co.Ltd. Nel 2007 ho lavorato come Press Office presso l’Ambasciata d’Italia a Tokyo per il progetto Primavera Italiana. Nel 2005 ho vinto la borsa di studio per giornalisti della Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ) dove ho seguito ufficio stampa e comunicazione e la redazione della rivista “Viste” dalla Camera. Prima di iniziare la carriera giornalistica ho lavorato nel mondo della moda per Max Mara sia in Italia che in Giappone. Ho vinto una borsa di studio in marketing internazionale del CPV (Centro Produzione Veneto) e lavorato per Diesel, Gucci.

Yuri Kagawa – biografia

Yuri Kagawa nasce a Tokyo il 7 gennaio 1969.

Con la famiglia si trasferisce presto ad Osaka e già molto giovane impara, dalla madre, i primi rudimenti dell’arte culinaria.
Durante i suoi studi universitari soggiorna due anni a Firenze dove studia l’italiano, presso la locale università, e frequenta alcuni corsi di cucina, tra cui quello tenuto dalle Sorelle Simili a Bologna, per imparare l’arte della cucina italiana.

Ottiene il certificato REC presso la Camera di Commercio di Firenze.
Dopo essersi laureata in Letteratura francese, lavora a Lione, presso il prestigioso istituto alberghiero giapponese Tsuji, come insegnante di francese. E’ in questo periodo che traduce in giapponese libri di cucina e partecipa, in qualità di interprete, a lezioni tenute presso l’istituto da rinomati cuochi francesi.

Nel novembre del 2001, dopo aver lavorato anche nel campo del turismo, si trasferisce in Italia dove si sposa l’anno successivo.

Da allora tiene, con successo, corsi di cucina in varie città del nord-est. Non è solo insegnante, ma divulgatrice, anche tramite cene e degustazioni, della tradizionale cucina giapponese.

Attualmente vive a Padova ed ha due figlie.

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Prodotto aggiunto con successo alla comparazione!