Onigiri

Una nuova ricetta per il nostro blog, questa volta con gli onigiri, le famosissime polpette giapponesi di riso, perfette come spuntino o pranzo veloce. In Giappone si trovano molto facilmente, soprattutto nei convenient stores (“conbini”), con i ripieni più disparati. In Italia sono ancora poco diffusi nei ristoranti giapponesi, ma, essendo relativamente semplici da fare, con un po’ di fantasia potrete creare dei gustosissimi onigiri tutti per voi! In questa ricetta non vi spiegherò in dettaglio cosa mettere dentro agli onigiri, ma vi darò qualche importante consiglio per far sì che le vostre creazioni siano ottime anche a distanza di giorni. Per dare agli onigiri la loro classica forma triangolare, il metodo più semplice è usare lo stampino per onigiri!
Portata Portata principale
Cucina Giapponese

Istruzioni
 

  • Come fare in modo che il riso resti morbido anche a distanza di ore
  • Il problema principale degli onigiri è che il riso tende ad asciugarsi, e mangiarne uno a distanza di ore può essere poco piacevole… come fare quindi per evitare tutto ciò?
  • Innanzitutto formate gli onigiri quando il riso è ancora caldo: questo permette una maggiore manipolazione del riso e soprattutto fa sì che si compattino meglio.
  • Io condisco leggermente il riso con aceto di riso e furikake, per darci sapore e soprattutto per mantenerlo morbido. L’aceto di riso mantiene il riso umido anche a distanza di 24/48 ore. Provate!
  • Salate sempre la superficie degli onigiri: anche il sale serve a mantenerli freschi!
  • Ricordatevi sempre di chiudere gli onigiri nella pellicola trasparente una volta fatti: in questo modo si manterranno morbidi per ore e ore.

Ripieno

  • mettete dentro ciò che più vi aggrada. L’importante è che non sia troppo liquido, altrimenti rischiate che l’onigiri si sfaldi non appena lo prendete in mano.
  • Qualche ripieno classico giapponese: umeboshi (prugne salate) / katsuobushi (fiocchi di tonno essiccato, buonissimi da soli oppure lasciati marinare in un po’ di salsa di soia) / tonno al naturale e maionese / funghi shiitake (io li cucino con un po’ di sake, salsa di soia e mirin: vengono fuori buonissimi!).

Alga nori

  • Se volete, potete aggiungere ai vostro onigiri anche l’alga nori, per darci maggiore gusto. Un solo consiglio: se possibile, non avvolgetela subito intorno al riso, se no rischiate che questa assorba acqua e diventi molla e poco croccante. Aspettate fino all’ultimo minuto, e avvolgetela solo subito prima di mangiarlo. Sentirete la differenza!

Note

Foto di takedahrs da Pixabay
 
Tried this recipe?Let us know how it was!
  • Alghe nori arrostite 50 fogli

    Alghe nori arrostite 50 fogli

     16,90 Iva inclusa
    Acquista
  • Funghi shiitake secchi 100gr.

    Funghi shiitake secchi 100gr.

     5,50 Iva inclusa
    Per saperne di più
  • Tamanoi aceto di riso 500ml

    Tamanoi aceto di riso 500ml

     3,00 Iva inclusa
    Per saperne di più